La casa francese presenta la sua idea di pick up, con un mezzo alimentato a benzina o diesel (no ibrido) e caratteristiche veramente buone. Vediamo insieme i dettagli di questo veicolo, quasi vettura a tutti gli effetti. 

 

Peugeot scende in campo, nel mondo dei pickup, con un mezzo veramente interessante. A guardarlo davanti sembra di osservare il frontale della nuova 2008. In verità poi ritroviamo un mezzo destinato ai lavori importanti e faticosi.

 

Forza e muscoli possenti per il Landtreck, un veicolo che si inserisce in un mercato molto pieno di possibili scelte. Questo segmento si sta sviluppando rapidamente e non è più di nicchia come qualche anno fa. Ogni anno infatti si vendono ben 2.4 milioni di vetture con queste caratteristiche, con ovviamente aree geografiche dove è maggiormente apprezzato per mode o necessità lavorative. 

 

Le dimensioni del Landtreck sono abbondanti, ma neanche troppo. La lunghezza infatti si attesta a 5.33 metri nella versione con cabina doppia, mentre 5.39 metri se scegliamo la cabina singola. La larghezza è uguale per entrambe le versioni, con un valore pari a 1.92 metri. Chiaramente cambia anche il cassone e le dimensioni di esso. Nella prima configurazione abbiamo infatti la possibilità di caricare 2 europallet (1.63m per 1.60m x 500 mm), mentre nella seconda configurazione abbiamo ben 3 europallet di capacità (2.43m x 1.6m x 500mm). 

 

Indipendentemente dalla dimensione del cassone, il Peugeot permette di trasportare ben 1 tonnellata di materiale, con picchi di 1.2 tonnellate nel caso di versioni particolari. La tecnologia arriva in aiuto dei lavoratori che hanno necessità di trasportare a bordo, beni molto lunghi, grazie a led sistemati per illuminare tutto il cassone, oltre che ad una presa da 12v ed una sponda posteriore che si apre a 180 gradi. A livello di traino, invece, i valori si attestano sulle 3 tonnellate. 

 

Gli interni sono quasi da vettura da “tutti i giorni”. Il volante è un due razze, come quello delle 3008, mentre lo schermo è di dimensioni maxi (ben 10 pollici), proprio come la berlina top di gamma, ovvero la 508. Gli attacchi isofix sono presenti, e nel caso serva maggiore spazio alle spalle del conducente, è possibile abbattere completamente i sedili posteriori al fine di guadagnare altro spazio (con un guadagno di ben 100 kg). 

 

In fase di acquisto della vettura, possiamo anche scegliere se avere due o tre sedili nella seconda fila. Questo aspetto non è solo legato al comfort, ma anche alle numerose situazioni che il proprietario si può trovare di fronte durante la vita di tutti i giorni. E chi pensa che i posti dietro siano striminziti, si deve scontrare con un spazio di tutto rispetto per le gambe. 

 

A livello di motorizzazione abbiamo diesel o benzina. Il primo è un 1.9 litri da 150 cavalli, 350 Nm di potenza massima, con un consumo dichiarato dalla casa in fase di omologazione di circa 7.8 litri per 100 km. Il motore benzina invece è un 2.4 litri con turbocompressore da 210 cavalli e ben 320 Nm di potenza. La trazione può essere scelta tra due ruote motrici (posteriore) o quattro ruote motrici .

 

A livello di dati tecnici, gli appassionati saranno contenti di sapere che è possibile attraversare un guado di 60 cm, l’angolo di attacco è di 29 o 30 gradi (a seconda dell’allestimento) e 27 o 26 gradi per la fuga (a seconda dell’allestimento), mentre l’angolo di dosso è 25 gradi. 

 

I prezzi non sono stati ancora dichiarati dalla casa francese, ma sicuramente arriveranno a breve. Sulle nostre strade dovremmo attendere ancora qualche mese, dato che verrà commercializzato a partire da fine anno, in primis nell’America Latina e Africa Subsahariana.